Laboratori progettuali

Ogni corso è completato da un caso di progettazione reale fornito da prestigiose committenze ed orientato a garantire uno spazio di applicazione di quanto appreso nell'ambito del corso

Laboratorio di Architecture for Humanity

PROGETTAZIONE DI HOMELESS SHELTERS E COMFORT STATIONS A NEW YORK

Il corso, condotto in collaborazione al Dipartimento di Pianificazione Territoriale della città di New York, guarderà al tema delle “comfort station” e degli "homeless shelters", ovvero di presidi che garantiscano una serie di servizi fondamentali per le fasce più deboli della popolazione di una delle città più iconiche d’occidente. Attraverso il laboratorio, gli studenti avranno l’opportunità di misurarsi con un tema di grande attualità ma non convenzionale, che ricerchi la risoluzione di problematiche reali in un contesto di benessere, ma comunque foriero di imponenti complessità e disparità sociali. Nel dialogo con il New York Department of city planning, gli studenti avranno l’occasione di condurre un’esperienza di progettazione olistica, che integrerà aspetti teorici e pratici delle scienze sociali e naturali, assieme a concetti di design, ingegneria e progettazione nel contesto urbano. Orientato alla prototipazione dei migliori risultati di laboratorio, il workshop definirà un metodo multidisciplinare orientato all’inclusione dei cittadini con lo scopo di creare una New York piú vivibile, aperta a tutti e piena di vita.

 

Laboratorio di Architecture for Exhibition

PROGETTO DI UN SISTEMA DI ALLESTIMENTI RICONFIGURABILI PER FONDAZIONE PRADA

Il corso - condotto in collaborazione con Fondazione Prada - offrirà ai corsisti la preziosa opportunità di lavorare su un sistema di allestimenti pensato appositamente per la Fondazione, ed in grado di assecondare il prestigioso palinsesto espositivo e culturale della medesima. Localizzato in una delle architetture culturali più iconiche della contemporaneità - l’ex distilleria ri-disegnata per Prada da Rem Koolhaas - il laboratorio garantirà ai corsisti un’appassionante sfida su molteplici livelli. In primo luogo il disegno degli allestimenti all’altezza della Fondazione che ha ospitato, fra le varie opere, capolavori di Jeff Koons, Carsten Höller e Robert Gober. In secondo luogo il confronto con la liquidità e flessibilità che lo spazio adibito alla cultura deve sempre più frequentemente assecondare, in una raffinata ed intransigente logica di eco-compatibilità ambientale. Performance, esposizioni, concerti e installazioni: il progetto architettonico non si orienterà a dare rappresentazione di uno specifico allestimento, ma piuttosto di un sistema di elementi architettonici immaginati dai corsisti quale veri e propri devices, perfettamente riconfigurabili ed in grado assumere valori e forme sempre all’altezza dell’istituzione culturale che fa capo al nome del lusso più noto al mondo.

 

Laboratorio di Architettura per il Paesaggio

PROGETTO DI PUNTI DI OSSERVAZIONE E CENTRO RICERCHE PER WWF

Il corso verrà condotto in collaborazione con WWF Italia per la progettazione di una serie di punti di avvistamento e centro ricerche all'interno dell'oasi di Valle Averto. Compendio naturale di straordinario fascino, Valle Averto si colloca in uno dei contesti storico-paesistici più singolari al mondo: la Laguna di Venezia. Perfetta sintesi di azione antropica ed elemento naturale, fra le oasi del WWF Valle Averto è particolarmente vocata alla formazione sulle biodiversità delle zone umide, permettendo una gradevole osservazione della vita selvaggia, ma in prossimità di infrastrutture in grado di offrire un'efficiente network di ricerca. Attraverso il laboratorio i corsisti avranno l'opportunità di misurarsi con un paesaggio unico ed incontaminato, collaborando con una delle associazioni ecologiste di maggiore prestigio e rilievo internazionale. Per una più corretta interiorizzazione dei luoghi, agli studenti sarà garantita l’opportunità di svolgere tre giorni di permanenza e lezioni presso Valle Averto.

 

Laboratorio di Architettura di Rigenerazione

PROGETTAZIONE DI UN PADIGLIONE NEL COMPLESSO MONUMENTALE DI VILLA IMPERIALE

Il corso verrà condotto in collaborazione con la famiglia Castelbarco Albani, attuale proprietaria di Villa Imperiale. Luogo di delizia per intellettuali ed artisti d'ogni tempo, Villa Imperiale è, negli ultimi anni, al centro di raffinato disegno dculturale orientato a generare in loco uno degli epicentri di sperimentazione artistica più significativi del contesto nazionale. In questo senso si sono orientati numerosi concerti, mostre ed installazioni che hanno trovato nella Villa la propria cornice, catalizzandovi il pensiero e le visioni dei più svariati interpreti del pensiero contemporaneo. Il laboratorio in questo senso richiederà la progettazione di un nuovo padiglione, orientato ad ospitare eventi di differente natura, in una relazione raffinata ed inedita fra modernità ed architetture storiche. Contesto pittoresco immerso nel verde di un parco che poco più ad est si tuffa nel mare (il monte San Bartolo), Villa Imperiale è sfondo ideale per la conduzione di riflessioni progettuali che coniughino memoria, natura e intervento contemporaneo. Per una più corretta interiorizzazione dei luoghi, agli studenti sarà garantita l’opportunità di svolgere tre giorni di permanenza e lezioni presso la Villa.

 

Laboratorio di Architecture for Fashion

PROGETTAZIONE DI UN POP-UP STORE PER FALCONERI

Il laboratorio rappresenterà l’occasione di sintesi pratica tramite cui testare tutte le nozioni che saranno messe a disposizione attraverso gli altri moduli didattici, garantendo risposte strategiche rispetto a un progetto architettonico reale. Il corso, condotto in collaborazione con Falconeri, offirà ai corsisti l'opportunità di lavorare al progetto di un nuovo pop-up store per il noto brand di cachmere. Marchio raffinato ed in forte ascesa, Falconeri è un brand italiano orientato al futuro, coerentemente all’immaginario di un lusso accessibile ed ispirato a principi di eleganza e qualità del materiale.. Il laboratorio offrirà altresì l'opportunità di riflettere sul valore contemporaneo del punto vendita, in una logica di temporalità, ormai assioma della società e del fashion system contemporaneo. In un momento segnato da profonde trasformazioni dello spazio adibito al commercio, il laboratorio vorrà riflettere sulle tematiche di multicanalità sempre più centrali nel marketing della moda e quindi sulle potenzialità dello spazio fisico di rappresentare il momento di esperienza più profonda e autentica di un brand, conosciuto e comprato nel digitale. Attraverso un dialogo attivo ed approfondito con l'ufficio tecnico di Falconeri, i progettisti potranno così condurre di un'esperienza unica e completa nella composizione e progettazione di uno spazio vendita per un brand fra i più noti ed apprezzati.

 

Laboratorio di Marketing e Comunicazione dell'Architettura

REALIZZAZIONE DI UN CATALOGO DI ARCHITETTURA PER BJARKE INGELS E SAN PELLEGRINO

Il corso, condotto in collaborazione BIG Bjarke Ingels Group, offrirà ai corsisti l'opportunità di lavorare allo sviluppo di un catalogo orientato a raccontare il progetto delle nuove sedi di San Pellegrino. Primo fra i progetti di BIG in Italia, le nuove sedi di San Pellegrino sono il risultato di un concorso che ha visto misurarsi alcune delle più prestigiose firme della progettazione contemporanea (BIG, MVRDV, Snohetta e Michele De Lucchi) per uno dei più noti brand del food&beverage italiano. Attraverso la collaborazione fra il tutor didattico, l'intero corpo docente e il responsabile di progetto BIG, gli studenti potranno fare l'esperienza raccogliere e produrre autonomamente ogni materiale utile alla realizzazione del proprio catalogo: sia che utilizzino schizzi, modelli, fotografie, renders, testi, interviste, realtà aumentata od altri espedienti creativi. Completato dalla stampa mokcup dei cataloghi realizzati attraverso il workshop, simile progetto rappresenterà un case history di particolare prestigio su cui misurare creatività e competenze degli studenti, in ordine a dare rappresentazione di uno dei progetti più iconici di BIG nel mondo.

 

EDIZIONE 2019 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL FOOD
Italian Food University

RIQUALIFICAZIONE DI VILLA SORRA

Il corso è stato condotto in collaborazione all’Osteria Francescana di Chef Massimo Bottura, migliore chef al mondo, ma anche protagonista di numerose iniziative volte a promuovere benessere sociale e la valorizzazione della cultura e della tradizione nazionale. Il laboratorio ha esaminato il progetto di recupero di Villa Sorra e del suo giardino monumentale per la progettazione di quella che dovrebbe qualificarsi quale eccellenza italiana nella formazione enogastronomica, perfetta sintesi fra tutela dei valori storici nazionali e tensione contemporanea alla sperimentazione.

EDIZIONE 2020 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA DI RIGENERAZIONE
Un Campus fra le rovine

PROGETTAZIONE DI UN CAMPUS INTERNAZIONALE DI DESIGN FRA LE ROVINE DELLA ROCCA DEI CONTI GUIDI A MODIGLIANA

Il corso è stato condotto condotto in collaborazione con Agenzia del Demanio e il Comune di Modigliana. Ai corsisti è stata data l’opportunità di lavorare sulla Rocca dei Conti Guidi, architettura simbolo di un borgo medievale cresciuto sul promontorio fra i fiumi Tramazzo e Ibola. In forza di un tessuto produttivo fortemente vocato alla produzione d’elementi d’arredo, nelle indicazioni del comune, la Rocca si orienterà all’innesto di una scuola internazionale di architettura e design: qui, all’ombra di architetture medievali, nel cuore dell’appenino tosco-emiliano, un campus d’eccellenza si orienterà a pulsare dell’attività di giovani menti guidate dai più brillanti astri dell’architettura e del product design. Contesto pittoresco connotato da alcuni fra gli scorci più affascinanti del territorio nazionale (si pensi al celebre Ponte della Signora) Modigliana è sfondo ideale per la conduzione di riflessioni progettuali che coniughino memoria e interveno contemporaneo. 

EDIZIONE 2020 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL PAESAGGIO
Vivere sugli alberi 

REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI HOTELLERIE DIFFUSA E DI ABITAZIONI SUGLI ALBERI PRESSO IL VILLAGGIO DI VIBRAC, IN FRANCIA

Il corso è stato condotto in collaborazione con Dartagnans, società proprietaria di boschi, terreni e di un antico villaggio posizionato fra le suggestive campagne della Charante Maritime (Francia). Remoto aggregato agricolo di matrice medievale, il borgo è immerso in quello che a ragione si colloca fra i contesti rurali più affascinanti d’Europa: un compendio di querceti secolari, vigne e corsi d’acqua, che qui irrorano abbondanti il paesaggio delle leggendarie terre di ostriche e Cognac. Forte di una posizione assolutamente strategica e della propria vicinanza ai castelli della Loira, la proprietà era orientata a trasformare il borgo ed i propri 30 ettari di foreste e campi in meta per escursionisti, appassionati di natura ed enogastronomia. Circondati da un paesaggio dolce ed accogliente, qui i visitatori potranno gustare delle prelibatezza di una delle regioni più generose di Francia, riposando in eleganti tree-house ricavate fra querce secolari, ed apprendendo antiche tecniche agricole e gastronomiche in un moderno centro non solo orientato all’ospitalità, ma anche a farsi promotore e sostenitore della preziosità cultura e tradizionale contadina.

EDIZIONE 2020 | LABORATORIO DI ARCHITECTURE FOR EXHIBITION
Una mostra per i Musei Lamborghini

REALIZZAZIONE DELL'ALLESTIMENTO 2021 DEL MUDETEC

Il corso è stato condotto in collaborazione con il MUDETEC (Museo delle Tecnologie di Automobili Lamborghini). Ai corsisti èstata data la rara opportunità di lavorare sull’allestimento 2021 dei Musei Lamborghini, immaginando, attraverso il proprio lavoro, un percorso museale orientato a raccontare storia, innovazione e identità di uno dei brand più famosi al mondo. Mettendo in mostra modelli e parti di automobili che hanno fatto la storia del design e dell’automotive, la sfida rivolta ai corsisti è stata quella di trasmettere l’alto contenuto di innovazione tecnologica e di design avanzata da Automobili Lamborghini negli anni. I corsisti hanno dovuto inoltre essere in grado di fare un diffuso e raffinato utilizzo delle più avanzate tecnologie di edutainment e racconto digitale: l’ambizione dell’allestimento non si esauriva infatti nell’esperienza dell’utente presso il museo, ma doveva anche aprirsi ad una logica di narrazione e viralità sui più diversi canali social e di comunicazione. Con alle spalle il brand d’auto di lusso più noto al mondo, e una collezione di automobili inestimabile, il MUDETEC ha garantito ai corsisti l’occasione unica di legare la propria firma alla realizzazione di una vera e propria leggenda del Made in Italy: Automobili Lamborghini.

EDIZIONE 2020 | LABORATORIO DI ARCHITECTURE FOR HUMANITY
Kiribati Children's School

PROGETTAZIONE DI UNA SCUOLA PER L'INFANZIA A TARAWA, KIRIBATI

Il corso è stato condotto in collaborazione con il Ministero per le Infrastrutture e la Sostenibilità Energetica della Repubblica di Kiribati. Ai corsisti è stata data l’opportunità di lavorare su quello che è il contesto simbolo della crisi globale da cambiamento climatico: l’atollo di Tarawa, capitale della Repubblica di Kiribati. Il progetto ha riguardato la progettazione di una scuola per l’infanzia resiliente alle condizioni estreme che sempre più spesso questo paradiso naturale deve fronteggiare in forza dell’ocean rising. Contesto di straordinario fascino sia da un punto di vista antropologico - gli ikiribati sono i discendenti degli antichi navigatori polinesiani - che naturalistico, Tarawa e Kiribati sono sfondo ideale per la conduzione di riflessioni progettuali che coniughino uomini, natura e intervento architettonico contemporaneo. L’immensità del cielo, tramonti fiammeggianti, e atolli sottili, appena pronunciati sulla superficie dell’oceano, hanno fattp da sfondo a un intervento orientato a dare un futuro di bellezza alle giovani generazioni dell’isola.

EDIZIONE 2019 | LABORATORIO DI ARCHITECTURE FOR EXHIBITION
Ocean last border

ALLESTIMENTO PER UNA MOSTRA DI NATIONAL GEOGRAPHIC

Il laboratorio è stato condotto in collaborazione con National Geographic Italia. Da sempre proteso al racconto del pianeta attraverso il prezioso lavoro di illustri fotografi, dal 2020 il colosso della Fotografia di Reportage ha inteso offrire il proprio omaggio all’esplorazione degli oceani, mettendo in scena –presso Palazzo Blu a Pisa- una serie di magnifici scatti che raccontassero la meraviglia misteriosa ed insondabile dell’universo sottomarino. Attraverso il laboratorio, agli studenti è stata data l’irripetibile opportunità di misurarsi con National Geographic nella progettazione di simile allestimento, contribuendo alla narrazione di un racconto -quello dell’esplorazione marina- da secoli ispiratore delle più avvincenti avventure e scoperte del genere umano.

EDIZIONE 2019 | LABORATORIO DI ARCHITECTURE FOR WORKPLACES
Start-up District

REALIZZAZIONE DI UNO START-UP DISTRICT IN ZONA STEPHENSON, MILANO

Il corso è stato condotto in collaborazione ad Urban Up del gruppo Unipol, asset dedicato alla valorizzazione del patrimonio architettonico. Ai corsisti è stata offerta l’opportunità di lavorare su zona Stephenson a Milano, complesso di 5 grattacieli abbandonati posti in immediata vicinanza all’area di Expo 2015. Attraverso il laboratorio, gli studenti sono stati chiamati a riqualificare l’area costituendo un nuovo modello di incubatore di imprese, che fosse origine e riferimento per l’aggregazione di startup di ogni tipo, nonché compendio e superamento dei più moderni esperimenti di innovazione nell’ambito delle architetture a servizio del Business.

EDIZIONE 2019 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL PAESAGGIO
Sfida in Alta Quota

LA PROGETTAZIONE DI UN BIVACCO IN COMBA DI VERTOSAN

Il laboratorio è stato condotto in collaborazione con l’Associazione cultura le Cantieri d’Alta Quota, per la progettazione di un bivacco/rifugio presso Comba di Vertosan, in Val d’Aosta. Collocato a 2800 m d’altitudine, in un contesto paesaggistico mozzafiato, il sito di intervento ha costituito non solo una sfida tecnica appassionante, ma anche l’opportunità di intervenire su uno dei contesti di progettazione architettonica più affascinanti ed evocativi che un progettista possa affrontare

EDIZIONE 2019 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA DI RIGENERAZIONE
Vivere le Rovine

REALIZZAZIONE DI UN HOTEL DIFFUSO A BOLOGNOLA

Ai corsisti è stata offerta l’opportunità di lavorare su Bolognola, comune appartenente al cratere sismico del 2016, coltivando l’intuizione di cogliere, nelle ferite inferte dal sisma, l’opportunità per fare del borgo un modello internazionale di riqualificazione e ri-attivazione post-catastrofe, attraverso l’accostamento di manufatti storici ed architettura contemporanea. 

EDIZIONE 2018 | LABORATORIO DI ARCHITECTURE FOR EXHIBITION
Ferrari World Exhibition
ALLESTIMENTO DELLA GALLERIA FERRARI DEL FERRARI WORLD ABU DHABI
 
Il laboratorio è stato condotto in collaborazione con il Ferrari World Abu Dhabi. Fra i più importanti parchi tematici al mondo, il Ferrari World Abu Dhabi rappresenta uno dei più imponenti tributi a quello che – fuori da ogni dubbio - è riconosciuto come il brand più importante su scala mondiale. 
EDIZIONE 2018 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL WELLNESS
Luxury Relais

PROGETTAZIONE DI UNA SPA PER IL COMPLESSO MONUMENTALE DI VILLA GARZONI

Il laboratorio è stato svolto in collaborazione con la Fondazione Nazionale Carlo Collodi, che nel Borgo che ha visto nascere e diffondersi le avventure di Pinocchio, ha in animo di realizzare un Relais a 5 stelle. La struttura nascerà dalla valorizzazione del complesso monumentale di Villa Garzoni: dimora barocca di particolare splendore, Villa Garzoni gode di tutte le caratteristiche per trasformarsi in una delle mete turistiche più ambite dello scenario internazionale. 

EDIZIONE 2018 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA PER IL PAESAGGIO
Art in Nature

PROTOTIPAZIONE DI UN INFOPOINT AD ARTE SELLA

Il laboratorio è stato condotto in collaborazione con l’Associazione culturale Arte Sella, una delle realtà culturali ed artistiche di maggiore spicco nel panorama europeo. Ospite, nel meraviglioso contesto di Malga Costa, di installazioni di artisti ed architetti fra i più noti al mondo - da Giuliano Mauri a Michelangelo Pistoletto, da Peter Zumthor a Kengo Kuma - il parco esprime una simbiosi fra arte e natura che non trova eguali in nessun altro luogo al mondo. In questo contesto, il laboratorio ha focalizzato la propria attenzione sulla progettazione di un infopoint, realizzato fra i boschi monumentali di Malga Costa in Val di Sella.

EDIZIONE 2018 | LABORATORIO DI ARCHITETTURA DI RIGENERAZIONE
Fra Medioevo e XX secolo

PROGETTAZIONE AD USO RICETTIVO DEL FORTILIZIO DEI MULINI

Il corso è stato condotto in collaborazione ad Agenzia del Demanio. Ai corsisti è stata data l’opportunità di lavorare sul il fortilizio dei mulini, un complesso fiabesco, che con il proprio ponte e l’alta torre si configura come una delle architetture più affascinanti e pittoresche del territorio nazionale (già oggetto di installazioni artistiche a opera di Christo nel 1968).