Valerie Mulvin
MCCULLOUGH MULVIN ARCHITECTS

Valerie consegue il diploma di laurea presso la UCD School of Architecture nel 1981 e trascorre un anno a Roma con una borsa di studio post-laurea. Insieme a Niall McCullough fonda McCullough Mulvin Architects nel 1986 e l’anno successivo pubblicano “A Lost Tradition, the nature of architecture in Ireland”, un testo importante. Parte del gruppo 91, progettisti vincitori del concorso Temple Bar Framework Plan, progetta Temple Bar Gallery Studios Black Church Print Studio. Tra gli altri concorsi e progetti vincitori di premi, in Irlanda e nel mondo, the Ussher Library and Trinity Long Room Hub at Trinity College Dublin, Dublin Dental School & Hospital, Waterford Fire Station, Blackrock Further Education Institute & Public Library, St. Mary's Medieval Mile Museum Kilkenny, and the Learning Laboratory in Thapar University, India, vincitore del Detail Magazine’s Readers Prize in 2020 and overall Plan Magazine (Italia) award in 2021. Attualmente lavora su diversi progetti che prevedono una conservazione radicale e nuovi interventi su edifici storici a Dublino, Cork e Londra. Valerie è membro dell’ Aosdána. Il suo libro recente “Approximate Formality – Morphology of Irish Towns” tratta delle orgini, originalità e potenziale delle città e le loro piante in Irlanda, in riferimento ad un contesto specifico quando ‘aumento delle persone ce lasciavano la città per l’ambiente delle piccole cittadine durante il periodi di lock-down.